Le spiagge più belle di Formentera

Formentera con soli 83 km² di estensione è l’isola più piccola delle Baleari. È probabilmente una delle destinazioni estive con più appeal tra noi italiani, grazie soprattutto alla sua vicinanza. Per raggiungerla infatti basta prendere un volo per la vicina isola di Ibiza e poi salire su uno dei numerosi traghetti che effettuano la tratta Ibiza-Formentera. In soli 30 minuti arriverete al porto di Formentera. Se decidi per il noleggio di un’auto a Formentera è consigliato prenotarla online per evitare lunghe code al momento del ritiro del mezzo.

Ma cosa rende Formentera così speciale? Sicuramente le sue spiagge sabbiose bagnate da un mare cristallino; dimenticate i remoti atolli dell’Oceano Pacifico e partite alla volta della “isla bonita”.

Vediamo ora quali sono le spiagge da non perdere durante un soggiorno sull’isola.

La prima che vi consigliamo di vedere è la famosa spiaggia di Ses Illetes, considerata una delle più belle di tutta Europa! Questa si trova nella penisola di Es Trucadors, una lunga striscia di terra che ospita da una parte Ses Illetes e dall’altra Playa de Llevant.
Suggeriamo di visitarla abbastanza presto visto che gli accessi sono limitati e ad un certo orario, una volta riempito il parcheggio riservato agli scooter ed alle macchine, non sarà più possibile accedervi. Questa spiaggia fa parte del Parco Naturale di Ses Salines e per tale motivo è previsto anche il pagamento di un piccolo pedaggio per entrare.

Dal lato opposto troviamo la “sorella minore” Playa de Llevant, meno frequentata ma che non ha nulla da invidiare alla più famosa spiaggia di Illetes. Il principale vantaggio di coloro che decideranno di trascorrere una giornata in questa lingua di sabbia è che troveranno sempre una delle due spiagge con il mare piatto, infatti quando il vento soffierà da est a Playa de Llevant ci saranno le onde mentre a Ses Illetes sarà calmo, viceversa quando invece il vento soffierà da ovest.

Un’altra spiaggia imperdibile è quella di Cala Saona. È l’unica spiaggia dell’isola che si trova sul versante ovest e per tale motivo è altamente consigliato trattenersi fino a tardi per godere dei magnifici tramonti che regala. Questa spiaggia è una vera e propria insenatura ed ha la particolarità di essere racchiusa tra delle alte scogliere di colore rossastro.

La spiaggia più lunga dell’isola, ben 6 km, è invece quella di Migjorn, che significa “mezzogiorno” in quanto rivolta a sud. Come si può ben immaginare, questo è il luogo preferito da coloro che cercano la quiete; in questo litorale è possibile trovare delle piccole calette dove rifugiarsi dal caos estivo.
La zona si suddivide esattamente in 2 aree: la prima, la più tranquilla, è quella denominata Ca Marì. La seconda, più turistica ed anche più caotica, è la zona di Es Arenals. È qui che sono presenti famosi chiringuitos come il Piratabus, celebre per i suoi mojito ed il Kiosko Bartolo.

Infine non potevamo non citare la paradisiaca Espalmador. Questo isolotto, situato a poca distanza da Formentera, ha la caratteristica di essere una proprietà privata ma con l’accesso libero e consentito a tutti (non dovrete pagare nessun ticket di entrata). La sua intrinseca bellezza risiede nel fatto che, questo angolo di paradiso, sia privo di qualsiasi struttura turistica. Non troverete l’ombra di un hotel o di un ristorante. Vivere una giornata ad Espalmador vi farà quasi perdere il contatto con la realtà… vi sentirete dei veri e propri naufraghi! Ma come raggiungere questo luogo incantato? Ogni giorno, in alta stagione, la barca Bahia fa la spola tra il porto di Formentera (c’è anche una “fermata” presente a Ses Illetes davanti al ristorante El Ministre) e l’isolotto di Espalmador. In soli 30 minuti di tragitto arriverete in questo luogo che vi lascerà senza parole.

Sharing is caring!