La Sardegna: Spiagge da sogno e mare cristallino.

SARDEGNA-ESTATE

Le spiagge più belle del Mediterraneo, i sapori più autentici, viaggio in un’ isola dall’identità profonda. Una natura di straordinaria bellezza unita a una orgogliosa difesa della propria identità culturale fanno della Sardegna tutta un luogo davvero unico e sublime. Mete note come spiagge di Chia e del golfo di Orosei come quella della Maddalena, Palau, Cannigione, luoghi da non perdere. E inoltre, fra questi, la cucina sarda: non si può lasciare la Sardegna senza aver assaggiato la sua bottarga e il tonno, le sue verdure, i pani e il porcetto, indiscusso re della tavola.

VACANZE E RELAX SULL’ISOLA

Vogliamo raccontare in questo articolo alcuni luoghi del cuore per comprendere l’identità dell’isola e quel senso di benessere che contagia chiunque, soprattutto chi si reca in vacanza a trascorrere con relax e divertimento nei villaggi turistici direttamente sul mare con la propria famiglia ed amici.

VILLASIMIUS (Cagliari): La spiaggia di Campus, costa sud

Una mezzaluna di 700 metri di sabbia fine e sottile: sulla spiaggia di Campus è possibile giocare tranquillamente con paletta e secchiello ideale per i bambini, fare un giro in pedalò o affittare una canoa doppia per arrivare fino all’arenile di Cuccureddu, ex approdo dei Fenici. Da Campus partono alcune suggestive immersioni per ogni livello di preparazione all’interno dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara. Per gli amanti dei relitti alla ricerca del blu: arenata a  -33 metri all’altezza di Capo Carbonara riposa il vecchio relitto dell’Egle.

SANTA TERESA GALLURA (Olbia-Tempio): Rena Bianca, costa Paradiso.

La spiaggia attrezzata con ombrelloni e lettini di Rena Bianca, 300 metri di sabbia finissima, rosa a tratti per i minuscoli frammenti di corallo, è premiata con la Bandiera Blu per i suoi servizi sin dal 1987. E’ dotata di noleggio pedalò e parco dei gonfiabili. Mentre i bambini si divertono sull’arenile, gli adulti si divertono con le immersioni al relitto Agelika. Bellissima la secca delle Cernie di Lavezzi, da non perdere la spiaggia di Rena Majori, presso Aglientu.

CAPO CACCIA-RIVIERA DEL CORALLO (Sassari): La spiaggia del Lazzaretto, costa nord-ovest.

Divertimento garantito sulla spiaggia del Lazzaretto con l’acqua bassa e trasparente, perfetta per i bimbi, o nella pineta adiacente al parco avventure “Le Ragnatele“.Per gli amanti delle immersioni, l’ideale è lasciare la famiglia in spiaggia e percorrere in direzione Punta Giglio per scendere la Grotta dei Cervi e del Falco per immergersi nella grotta dei Fantasmi. 

LOIRI PORTO SAN PAOLO (Olbia-Tempio): L’isola di Tavolaracosta nord-est.

La spiaggia di levante di Porto San Paolo, oltre alla tintarella e ai giochi con la sabbia e mini-club per i più piccoli, offre uscite in canoa e i corsi della scuola di vela organizzati dalla Lega Navale Italiana. L’isola di Tavolara soddisfa le esigenze di tutta la famiglia, desiderosi di esplorazioni e di godersi il mare la spiaggia e il sole.

ARBATAX (OGLIASTRA) Torre di Bari’- costa ogliastrina. 

Nove chilometri di sabbia e roccia basaltica: a Torre Bari’, nei pressi di Bari Sardo. Il bagno è sicuro anche per i più piccini grazie ai bassi fondali. I più grandi possono imparare il windsurf. Spiaggia attrezzata di lettini e ombrelloni, ideale per chi ama trascorrere le vacanze con un misto di sabbia-roccia, per cercare anche il divertimento subacqueo.

DOVE LA NATURA E’ UN VERO SPETTACOLO.

Spiagge da sogno e scogliere affacciate su ampi orizzonti, graniti modellati dal vento e isole affioranti da acque cristalline. Lascia senza fiato il ritratto di questa terra unica. I grandi panorami galluresi si possono ammirare dall’Orso di Palau, la grande scultura naturale che domina l’Arcipelago di La Maddalena. Le cascate di pietra grigia assumono le forme più bizzarre e proteggono le spiagge, minuscoli fazzoletti di paradiso cinti da una profumata macchia mediterranea con mirto, lentisco, e rosmarino. Uno spettacolo. Le piccole perle: Budelli, Razzoli, Santa Maria, isole del vento e del sole. Nel cuore del Golfo di Orosei ci si immerge nella natura più selvaggia, senza strade, auto, cemento. Gli oltre 40 chilometri di costa Cala Gonone a Santa Maria Navarrese, tolgono il fiato, e sono soprattutto le falesie e le spiagge del litorale di Baunei che regalano un’emozione speciale. Il Supramonte sembra precipitare nel Tirreno, lasciando spazio alle cale più famose( Luna, Sisine, Biriola, Mariolu, Goloritzè, raggiungibili a piedi o via mare).

Sharing is caring!