Le regate da non perdere a Venezia

La città di Venezia ha una storia ricca e piena di influenze che hanno riempito la città di arte, cultura e tradizioni differenti. Pensando a Venezia, la prima tradizione che viene in mente è sicuramente il celeberrimo Carnevale, ma una parte vitale della Serenissima è anche la navigazione.

Infatti Venezia è una delle quattro Repubbliche Marinare, assieme ad Amalfi, Genova e Pisa. Il termine Repubblica Marinara è stato coniato popolarmente dalla storiografia dell’Ottocento e uno dei punti fondamentali di questo termine erano l’economia, l’autonomia, la politica e la cultura fondate sulla navigazione e sugli scambi marittimi.

Tale cultura e tradizione sono talmente radicate nei veneziani, che non stupisce da sapere che tra il mese di Aprile e Settembre si svolgono ogni anno oltre 120 regate più o meno grandi a Venezia e nella sua laguna.

Solo undici di queste regate sono promosse dal Comune di Venezia, la maggior parte sono nate per iniziativa spontanea e si svolgono prevalentemente in concomitanza con feste e sagre locali. Le regate rappresentavano e rappresentano tutt’ora un’occasione di gloria popolare ed il modo preferito dei veneziani di festeggiare.

La più importante è probabilmente la Regata Storica, ma non è l’unica regata che attira centinaia di visitatori, appassionati di voga alla veneta e curiosi.

Regata Storica

Regata venezia
Come già anticipato, la Regata Storica è il principale evento per la disciplina sportiva di voga alla veneta, una disciplinata praticata nella laguna da oltre mille anni. Per la gioia di turisti e veneziani, oggi, prima della regata vera e propria, si svolge un corteo con una moltitudine di imbarcazioni Cinquecentesche e gondolieri in costumi tipici. Non mancano inoltre il Doge, la Dogaressa e le cariche istituzionali della Magistratura Veneziana. Questa sfilata rievoca l’accoglienza fatta nel 1489 a Caterina Cornaro, sposa del Re di Cipro, che rinunciò al trono per Venezia.

Successivamente al corteo storico, sono quattro le competizioni che si susseguono principalmente sul Canal Grande:

  • Regata dei giovanissimi su pupparini a due remi
  • Regata delle caorline a sei remi
  • Regata delle donne su mascarete a due remi
  • Regata dei gondolini a due remi

Dovendo scegliere tra queste competizioni, la più entusiasmante è forse la regata dei gondolini, i quali sfrecciano nel Canal Grande fino ad arrivare davanti a Ca’ Foscari. Chi vince per cinque volte consecutive questa competizione viene inoltre nominato Re del remo.

Per seguire le regate, che si svolgono la prima domenica di Settembre, è possibile acquistare un posto sulla tribuna galleggiante appositamente allestita sul Canal Grande.

Regata della Sensa

La Regata della Sensa si svolge in concomitanza con la Festa della Sensa, la quale si svolge in occasione dell’Ascensione. La festa della Sensa è una tradizione millenaria che celebra lo sposalizio di Venezia con il mare. Il momento simbolo di questa giornata è il lancio dell’anello d’oro nella Laguna, da parte delle autorità civili e religiose della città di Venezia.

Anche durante questa regata vengono indossati i costumi tradizionali e il percorso ricopre la navigazione che effettuavano i giovani, nel Trecento, per raggiungere gli spazi di addestramento militare sul Lido.

Regata di S. Erasmo

Il 2 Giugno non è solo la Festa della Repubblica, ma per chi non lo sapesse è anche il giorno dei Sant’Erasmo, patrono dell’omonima isola “orto di Venezia”.

Per celebrare il loro patrono, chiaramente, gli isolani organizzano una sagra ed una regata con un percorso molto particolare, in quanto alterna la navigazione in acque larghe a stretti canali in cui il sorpasso è difficile, se non impossibile.

Se volete fermarvi a Venezia per una o più regate, date un’occhiata a Viaggiare Venezia per organizzarvi per tempo e scoprite anche questa meravigliosa città dei canali.

Sharing is caring!